Approfondimenti

NON E’ VERO CHE ‘IL CAVALLO NON BEVE’ come dichiarano alcuni banchieri

NON E’ VERO CHE ‘IL CAVALLO NON BEVE’ come dichiarano alcuni banchieri

Banche: sempre piu' utili di bilancio e meno sportelli, non solo per il risiko bancario. Frena l'erogazione di mutui e prestiti anche in questo scorcio di 2024. Gli effetti e le prospettive di un rapporto indispensabile fra banche e imprese.  Nel 2023 le banche italiane hanno fatto registrare utili record (piu' 64% rispetto al 2022) soprattutto i primi 5 gruppi bancari  del ranking nazionale. Merito principale della stretta monetaria della BCE che per combattere l'inflazione ha alzato i tassi ( pressoche' da zero al 4.5% attuali) . In questo modo e' schizzata in alto la redditività delle banche basata principalmente…
Contenuto completo
Due pesi due misure. Rabin: “La via della pace è preferibile alla via della guerra”.

Due pesi due misure. Rabin: “La via della pace è preferibile alla via della guerra”.

Sette cooperanti di una organizzazione umanitaria sono stati uccisi,nei giorni scorsi, dall' esercito israeliano. Si chiamavano Zomi, Damian, Saif, John, Jacobs, James Henderson e James Kirby. Erano australiani, polacchi, inglesi, palestinesi. Cittadini del mondo. La parte migliore.Zomi, australiana poco prima di partire per Gaza aveva scritto " Abbiamo sentito parlare di città assediate, senza cibo, elettricità, acqua. È ora di scendere in campo". Andavano a portare solidarietà, un aiuto concreto al popolo palestinese e sono stati tutti uccisi. Ma le proteste della comunità internazionale, in particolare dei paesi europei sono state flebili, il minimo sindacale, proprio per mostrare un minimo…
Contenuto completo
Notizie positive e negative per l’economia del nostro paese dai dati Banca d’Italia: LE BANCHE PERO’ SEMPRE PIU’ LONTANE DA FAMIGLIE E IMPRESE.

Notizie positive e negative per l’economia del nostro paese dai dati Banca d’Italia: LE BANCHE PERO’ SEMPRE PIU’ LONTANE DA FAMIGLIE E IMPRESE.

Scrive giustamente il Prof: Alessandro Volpi dell'Universita' di Pisa: 'il sistema bancario sta separandosi dalle condizioni dell'economia reale del nostro Paese': questa e' una grave questione in un sistema bancocentrico come il nostro, ma ora vediamo i dati. Si registra una frenata dell'inflazione che si arriva a prevedere arrivera' all'1,3%, assistiamo ad una ulteriore crescita occupazionale, ma con un PIL che aumentera' nel corso del 2024 meno dell'1%. Alla vigilia della presentazione del DEF da parte del Governo abbiamo le rilevazioni aggiornate di Banca d'Italia. Le notizie positive per l'economia vengono dal fronte dell'inflazione attuale e previsionale e dalla crescita importante delle unita' occupate,…
Contenuto completo
Credit management: perché è una leva di sostenibilità per il sistema economico.

Credit management: perché è una leva di sostenibilità per il sistema economico.

L’acronimo ESG (Environmental, Social, Governance), sconosciuto ai più fino ad un quinquennio fa, è oggi, nelle sue varie declinazioni, sempre più al centro del dibattito globale, filtrando via via anche nelle agende dei governi nazionali, nelle strategie delle grandi istituzioni finanziarie e delle aziende, da quelle di dimensioni più rilevanti, come le multinazionali, arrivando man mano a toccare anche quelle di medie dimensioni. Dal concetto di Responsabilità Sociale di Impresa a quello di Sostenibilità, sono state diverse le evoluzioni, sia nel settore pubblico, sia nel mondo corporate, del percepito e delle azioni concrete. Sono ancora però in molti, purtroppo, ad…
Contenuto completo
SEMPRE MENO BANCHE SUL TERRITORIO: ARRETRA L’OFFERTA DI CREDITO PER LE PMI. SI SOTTOVALUTANO LE ESIGENZE DELLA CLIENTELA PRIVILEGIANDO IL CONTO ECONOMICO. Il mancato intervento delle Istituzioni di vigilanza .

SEMPRE MENO BANCHE SUL TERRITORIO: ARRETRA L’OFFERTA DI CREDITO PER LE PMI. SI SOTTOVALUTANO LE ESIGENZE DELLA CLIENTELA PRIVILEGIANDO IL CONTO ECONOMICO. Il mancato intervento delle Istituzioni di vigilanza .

Le banche stanno desertificando progressivamente i territori di insediamento della rete sportellare. Non tengono conto affatto della complessita' geografica e sociale delle regioni: I dati anche piu' recenti confermano la 'inesorabile' rarefazione degli sportelli bancari (es: in toscana in soli  12 mesi -3,8% pari a 60 sportelli chiusi). La popolazione specie nei comuni rurali viene penalizzata dalla chiusura massiva delle agenzie. Non viene presa in considerazione per 'politica di bilancio e taglio dei costi' la domanda di privati ed imprese in termini di servizi finanziari (ed anche gli sportelli postali per la stessa logica vanno a chiusura). In generale c'e'…
Contenuto completo
LA CENTRALITA’ DEL LAVORO

LA CENTRALITA’ DEL LAVORO

Un patto tra governo imprenditori e sindacati, al momento molto difficile da realizzare viste le distanze delle organizzazioni sindacali con il governo e fra le stesse organizzazioni sindacali nazionali piu' rappresentative. Solo volando 'alto' oltre interessi politici temporanei e particolari,  ma con obbiettivi di etica sociale sperabilmente condivisi si potrebbe realizzare una strada( se non unitaria almeno convergente) per creare nuova occupazione.. Se l'imprenditore deve essere dotato di competenza, rispetto dei lavoratori e delle istituzioni e coraggio il lavoratore  deve essere - come sosteneva giustamente Giorgio La Pira, il sindaco Santo di Firenze il cui pensiero sociale e' ancora attuale-…
Contenuto completo
16 MARZO 1978: IL RAPIMENTO DI ALDO MORO!

16 MARZO 1978: IL RAPIMENTO DI ALDO MORO!

16 Marzo 1978. Sono passati 46 anni. Eppure ricordo come ieri quel giorno. Ero un giovane militante della FGCI.Ero a scuola e durante la ricreazione, arrivo' di corsa la professoressa di Italiano, tutta trafelata, annunciando che le BR avevano rapito Aldo Moro ed ucciso gli uomini della sua scorta, in via Fani a Roma. Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Raffaele Iozzino, Giulio Rivera, Francesco Zizzi, così si chiamavano i 5 agenti della scorta. Quella mattina, del rapimento di Aldo Moro, doveva essere votata la fiducia ad un governo che vedeva per la prima volta l'entrata in maggioranza del PCI. Aldo Moro…
Contenuto completo
L’ETICA, IL LAVORO E L’ INTELLIGENZA ARTIFICIALE. IL RALLENTAMENTO DELL’ECONOMIA E LA CENTRALITA’ DEL LAVORO : UN PATTO TRA GOVERNO, IMPRENDITORI E SINDACATO. Una necessaria riflessione.

L’ETICA, IL LAVORO E L’ INTELLIGENZA ARTIFICIALE. IL RALLENTAMENTO DELL’ECONOMIA E LA CENTRALITA’ DEL LAVORO : UN PATTO TRA GOVERNO, IMPRENDITORI E SINDACATO. Una necessaria riflessione.

Se l'imprenditore deve essere dotato di competenza, rispetto e coraggio, il lavoratore  deve essere - come sosteneva giustamente Giorgio La Pira, il sindaco Santo - un coordinatore, un corresponsabile un soggetto e non un oggetto dell'economia reale. Giorgio La Pira sosteneva e argomentava che 'sia lo Stato come i privati devono spendersi in progetti finalizzati alla massima occupazione ed al soddisfacimento dei bisogni essenziali dell'uomo'. Creare occupazione infatti oltre che giusto e' anche conveniente economicamente: la disoccupazione giovanile e' distruzione di capitale umano e di ricchezza. Il miracolo economico dell'Italia del dopoguerra fu dovuto sia all'impegno ai governi della Repubblica ma soprattutto  agli…
Contenuto completo
LE PROPOSTE DI MARIO DRAGHI ALL’U.E.

LE PROPOSTE DI MARIO DRAGHI ALL’U.E.

IL SISTEMA DI VALORI, LA CONCRETEZZA DI PROGETTI, INTERVENTI IMPEGNO E PARTECIPAZIONE ALLE SCELTE STRATEGICHE DELL' U.E.  Le proposte di Investimenti necessari di  Mario Draghi: 500 miliardi all'anno con meno ideologia e piu' sostenibilita'. INVESTIMENTI PRODUTTIVI PUBBLICI E PRIVATI , ma anche RICERCA, Scienza, CULTURA: una strategia che renda accettabile la sostenibilita'. IL capitale privato si deve mobilitare insieme a quello pubblico. Occorre realizzare un fondo capiente in cui anche la BEI, Banca Europea degli investimenti avra' un ruolo strategico a livello di Unione Europea. Occorre realizzare  una unione dei mercati di capitali anche per risvegliare positivamente e attivare il risparmio privato.…
Contenuto completo
Giusta la lotta all’evasione, ma sui conti correnti dei contribuenti occorre cautela. di Christian Dominici

Giusta la lotta all’evasione, ma sui conti correnti dei contribuenti occorre cautela. di Christian Dominici

Da fine agosto 2023 sta lavorando sui nostri conti correnti il cosiddetto Anonimetro. Con il documento del 19 maggio 2023 l’agenzia delle entrate ha spiegato i principi con cui verrà utilizzato lo strumento di monitoraggio dei conti correnti dei contribuenti. Va detto che il provvedimento di cui sopra è grandemente improntato a logiche di prudenza e tutela nei confronti del contribuente e non consentirebbe alcun accertamento automatico. Alcuni dubbi sono però legittimi. Giusta la logica della lotta all’evasione, ma l’esperienza professionale insegna che ogni volta che l’agenzia entrate introduce particolari algoritmi automatici, ne risultano gravemente compresse le possibilità di difesa…
Contenuto completo